Fast Font

Didattica_old

 

 TORINO E LE FABBRICHE

 

Per il terzo anno ISMEL in collaborazione con Centro on-line Storia e Cultura dell'Industria presentano percorsi multimediali sulla storia industriale della città.

Il progetto didattico si rivolge alle scuole secondarie di secondo grado torinesi ed è mirato alla lettura della storia industriale del territorio e a una riflessione sull'evoluzione industriale e sociale della città.

L'attività proposta è un intervento gratuito nella scuola di 2 ore, a cui possono aderire una o più classi.

L'intervento è impostato come una narrazione multimediale che integra la presentazione di uno storico con contributi iconografici, video e testimonianze fruibili sul portale del Centro on line.

L'intervento propone ai ragazzi una contestualizzazione della storia industriale e sociale di Torino a cavallo del secolo e una approfondimento sulla storia di uno specifico quartiere cittadino e delle sue fabbriche. Vengono quindi esplorati sia le evoluzioni tecnologiche e lo sviluppo industriale delle imprese presentate sia gli impatti urbanistici e sociali derivanti dal fenomeno di industrializzazione analizzato.

 

Per informazioni e per concordare l'intervento nella scuola:

Enrico Miletto
ISMEL: 011-532530; 348-3636733,
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 Leggi la proposta didattica

Esplora i percorsi didattici

 


Di seguito alcune iniziative di didattica svolte negli anni passati.

  

IL CIBO DELL'ALTRO 

Movimenti migratori e culture alimentari nella Torino del Novecento

Un percorso di formazione e ricerca per l’anno scolastico 2004/2005

L’IRRE Piemonte, la Fondazione Vera Nocentini e l’ Associazione culturale il Nutrimente sono lieti presentare per il prossimo anno scolastico una proposta interdisciplinare, rivolta a insegnanti e studenti dei Centri Territoriali Permanenti (CTP), delle Scuole Superiori Serali e degli Istituti Alberghieri avente per titolo “Il cibo dell’altro. Movimenti migratori, identità e culture alimentari”.

Il percorso intende sviluppare riflessioni e approfondimenti sulla memoria, le identità e le appartenenze, veicolate dal cibo e dalle culture alimentari come oggetto privilegiato di osservazione e ricerca.

E’ prevista una fase propedeutica di formazione degli insegnanti, a cui seguirà una fase di ricerca che gli stessi insegnanti effettueranno nelle loro scuole, con gruppi di studenti italiani e/o stranieri, secondo modalità che ogni gruppo autonomamente vorrà definire.

Le ricerche che gli insegnanti svolgeranno con le singole classi o con gruppi di studenti saranno tutorate da esperti.

L’iniziativa proseguirà il 18 gennaio 2005, alle ore 20,30, con la proiezione del film  Tortilla Soup (USA, 2001) al cinema Massimo 3 di Torino e si concluderà nel giugno 2005 con un incontro pubblico, nel quale saranno presentate e discusse le ricerche effettuate, previa selezione del materiale più interessante.

 

PRESENTAZIONE DELLA RICERCA "Movimenti migratori e Culture alimentari a Torino"

 


 

18 gennaio 2005 ore 20.30 - Cinema Massimo 3,

Via Verdi 18, Torino

proiezione del Film

TORTILLA SOUP

di Maria  Ripoll

 

Regia: María Ripoll

Interpreti: Hector Elizondo, Elizabeth Peňa, Jacqueline Obradors, Tamara Mello, Constance Marie, Raquel Welch.

Origine: Usa, 2001

Durata: 97’

 

Ispirato al film Mangiare bene, uomo donna di Ang Lee, Tortilla Soup è il ritratto di una famiglia messicana dove il trascorrere del tempo e il rapporto tra le generazioni si intrecciano con i colori, i sapori e la musica della cucina messicana.

La storia, ambientata negli Stati Uniti, è quella di un talentuoso chef di successo (Martin), rimasto vedovo e oramai vicino alla pensione, i cui unici interessi sono la cucina (vista sempre come una passione e mai come un dovere) e l’educazione delle figlie con le quali ha un rapporto burrascoso e tormentato, complice anche una diversa visione della vita, ancorata alle tradizioni per lui e aperta alle novità del mondo americano per loro.

Martin (Hector Elizondo), dovrà così affrontare diverse difficoltà, soprattutto nel modo di rapportarsi con una realtà che non gli appartiene, con un mondo nel quale non si riconosce e nel modo di tessere rapporti con le generazioni diverse dalla sua.

Ad accompagnare costantemente lo svilupparsi degli eventi c’è il cibo, anzi l’arte del cibo, che, oltre a diventare interprete del film, diventa metafora della vita.

Infatti in cucina (rigorosamente messicana nei colori e nelle atmosfere) ci si innamora, si nasce, si cresce e si muore; in poche parole si vive.

Ed è per questo che il film posa il suo sguardo anche sulle tradizioni, sui riti e sui sentimenti capaci di rendere straordinaria una quotidianità attraverso la quale riassaporare, coltivandole, le proprie radici. 

María Ripoll, appassionata ed esperta di cinema americano, insegna all’American Film Institute di Los Angeles. Dopo aver diretto alcuni cortometraggi vincitrici di premi in diversi festival, esordisce sul grande schermo nel 1998 con If Only interpretato, tra gli altri, da Penelope Cruz e, nel 2001, realizza la commedia Tortilla Soup.

 

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Per prenotazioni rivolgersi alla Fondazione Vera Nocentini

 


 

 

CORSO DI FORMAZIONE PER INSEGNANTI

Il corso di formazione per gli insegnanti si svolgerà presso il Liceo D’Azeglio, via Parini 8, Torino, nei mesi di novembre e dicembre 2004 e sarà così articolato:

Immigrazione a Torino e culture alimentari

Un percorso storico

Bruno Maida, Università di Torino, Dipartimento di Storia

Venerdì 12 novembre 2004, ore 15 –18

 

Alimentazione e abitudini di vita

Un percorso di prevenzione alla salute

Sabrina Bertinetti e Carlotta Sacerdote, Università di Torino, Dipartimento di Scienze biomediche

Venerdì 19 novembre 2004, ore 15 –18

 

Il cibo sul grande schermo

Un percorso cinematografico

Michele Marangi, Aiace e Università di Torino, Dipartimento arte, musica e spettacolo

Venerdì 26 novembre 2004, ore 15 –18

 

Cibo, tradizione e identità

Un percorso antropologico

Cecilia Pennacini, Università di Torino, Dipartimento di Scienze antropologiche e archeologiche

Venerdì 3 dicembre 2004, ore 15 –18

 

Fonti e metodi per ricerche interdisciplinari

Un percorso metodologico per la didattica

Giuseppe Baffert, Associazione il Nutrimente

Marcella Filippa, Fondazione Vera Nocentini e Istituto Europeo di Design

Gianpaolo Fissore, IRRE Piemonte

Venerdì 10 dicembre 2004, ore 15 –18

 


 

Polo del 900

Servizio Civile Nazionale 

0464a62343a7fdda503297234c42fde6

 

Logo-Facebook

Area Riservata