Fast Font

Presentazione "Torino 1917. Cronaca di una rivolta"

 loc 13

All'interno dell'ampia rassegna Lo schermo della Rivoluzione verrà presentato lunedì 13 novembre alle ore 18:00 in anteprima la seconda edizione del libro di Giancarlo Carcano Torino 1917. Cronaca di una rivolta (Edizioni del Capricorno, Torino 2017), alla presenza di Marcella Filippa (direttrice Fondazione Vera Nocentini), Silvio Alovisio (docente di cinema, fotografia e televisione dell'Università degli Studi di Torino) e Sergio Toffetti (direttore dell'Archivio Nazionale Cinema d'Impresa di Ivrea).

A cent'anni dai moti di Torino del '17, Edizioni del Capricorno ripropone in una nuova edizione Cronaca di una rivolta. I moti torinesi del '17 pubblicato da Carcano nel 1977: la ricostruzione delle terribili cinque giornate che sconvolsero Torino nell'anno più duro della Grande Guerra, con i documenti d'archivio, le cronache dei giornali, le rare immagini dell'epoca. A quarant'anni di distanza, in una nuova veste ampliata e rivista nell'apparato iconografico e storiografico, il libro di Carcano mantiene intatta la sua importanza, continuando a segnalarsi per completezza e autorevolezza.

 

A seguire la proiezione di tre film:


- Le officine della Fiat di Luca Comerio (1911)
- Il delitto della piccina di Adelardo Fernandez Arias (1920)
- La signorina e il teppista di Yevgeni Slavinski (1918)

Presentazione libro "Torino città dell'automobile"

7 novembre 2017,  ore 18:00
Polo del '900 - Sala '900 - Via del Carmine 14

 

Presentazione del volume
Torino città dell'automobile

Un secolo di industria dalle origini a oggi
di Enrico Miletto e Donatella Sasso
Edizioni del Capricorno, Torino 2017

 

enri

Introduce Sergio Soave, Presidente del Polo del '900

Con gli autori Donatella Sasso e Enrico Miletto, intervengono Maurizio Ternavasio (La Stampa), Aldo Geuna (Università di Torino)
Modera Marcella Filippa, Fondazione Vera Nocentini

Elena Testa presenta I torinesi e le auto (4', 2017), a cura di Archivio Nazionale Cinema d'Impresa

A cura di Fondazione Vera Nocentini e Istituto di Studi Storici G. Salvemini.

Presentazione "Gianavello, bandito valdese"

gianavello def 2

 

In occasione dei cinquecento anni dalla Riforma protestante, la Fondazione Vera Nocentini in collaborazione con la Casa editrice Claudiana promuove la presentazione del libro di Bruna Peyrot e Massimo GnoneGianavello. Bandito valdese (Claudiana, Torino 2017). Discutono con gli autori, gli storici Marcella Filippa e Sergio Soave, accompagnati da una selezione di letture a cura di Giorgio Benigno e Pierfrancesco Gili.
 
Il volume è stato pubblicato in occasione dei quattrocento anni dalla nascita del montanaro-condottiero Giosuè Gianavello. Un originale percorso narrativo integrato da fonti storiche in parte inedite, che ricostruisce la storia di un piccolo proprietario contadino che si trasformò lentamente in bandito, sia battendosi in difesa delle popolazioni valdesi vessate dai Savoia sia - rispetto alla sua stessa comunità - in quanto il suo esilio fu lo scotto per una pace dopo cento anni di persecuzioni. Convinto credente e abile stratega, uomo comune e eccezionale a un tempo, la sua vicenda illustra la complessità di un periodo storico - la seconda metà del Seicento - in cui le Valli valdesi, a un tiro di moschetto da Torino, erano diventate territorio disputato dalle potenze dell'epoca, prima tra tutte la Francia del re Sole.  

 

 

Figure della nostra storia

 

Sono mancati da poco Luigi Bobbio e Francesco Lepore, amici della Fondazione Nocentini di cui trovate un nostro ricordo nella pagina Figure della nostra storia

 

Nome in codice: Caesar

card programma loghi fronte

 

La Fondazione Vera Nocentini, partner del Polo del '900, con il contributo e il patrocinio del Consiglio Regionale del Piemonte, con il contributo della Fondazione CRT, con il patrocinio della Città di Torino, ospitano la mostra internazionale Nome in codice: Caesar. Detenuti siriani vittime di tortura voluta e promossa in Italia da FNSI - Federazione Nazionale della Stampa Italiana, Amnesty International Italia, FOCSIV - Volontari nel Mondo, Un Ponte Per, Unimed - Unione delle Università del Mediterraneo ed Articolo21.

L'esposizione è già stata vista da migliaia di visitatori al Palazzo di Vetro di New York, al Museo dell’Olocausto di Washington e in varie città d’Europa e d’Italia.

La mostra è una selezione di 30 fotografie delle oltre 50 mila trafugate dall’ex-ufficiale della polizia militare siriana identificato come “Caesar”, incaricato dal Governo della Siria di documentare quanto accadeva ai detenuti nelle proprie carceri. Si tratta di immagini scioccanti, che testimoniano una realtà purtroppo ancora attuale.

Nei giorni di esposizione della mostra a Torino si tenterà di far luce sugli aspetti meno noti della crisi siriana, con importanti ospiti che animeranno dibattiti, proiezioni di film-documentari e presentazioni di libri, per indagare gli scenari futuri del Paese e di tutto il Vicino Oriente.

Aderiscono all'iniziativa: Acmos, Associazione Stampa Subalpina, Centro Studi Sereno Regis, Gruppo Abele, Sermig. 

Leggi la presentazione della mostra

PROGRAMMA 

(clicca sull'immagine per ingrandire)

 

card programma loghi retro

Call for applications!

Iscrizioni aperte!

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

14.10 - ws shady hamadi

EDUCAZIONE E PACE. 50 anni dopo don Lorenzo Milani

don milani

 

Il Centro Studi Sereno Regis organizza il convegno annuale in collaborazione con la Fondazione Vera Nocentini, la Segreteria regionale MIR-Movimento Nonviolento e il Convitto Nazionale Umberto I e con il patrocinio della Città di Torino e della Regione Piemonte, ricordando la ricorrenza dei cinquant’anni dalla morte di don Lorenzo Milani, avvenuta il 26 giugno 1967.

Oltre a celebrare una figura così significativa per la storia della società e della nonviolenza italiane, a partire dal nucleo profondo del suo messaggio, si svolgerà una riflessione sulla realtà contemporanea e su come possiamo esercitare la nostra responsabilità di cittadini sovrani nel cambiamento verso una società più equa e sostenibile.

Apre il convegno diffuso la presentazione del libro di Michele Gesualdi, Don Lorenzo Milani. L'esilio di Barbiana (Edizioni San Paolo, 2016). Appuntamento il 3 ottobre, h.17,30 presso il Polo del '900

interventi di: 

Sandra Gesualdi Fondazione don Lorenzo Milani, giornalista
Leopoldo Grosso Presidente Onorario Gruppo Abele, psicologo
Marco Labbate Centro Studi Sereno Regis, dottore di ricerca in storia

Modera Marcella Filippa Fondazione Vera Nocentini

 leggi il programma completo

*a causa della concomitanza di impegni improrogabili Marco Bentivogli sarà sostituito da Nicola Alberta (Segreteria Nazionale Fim Cisl).

 

(clicca sull'immagine per ingrandire)

invito convegno don milani fronte-001

invito convegno don milani fronte-002

 

Polo del 900

Servizio Civile Nazionale 

0464a62343a7fdda503297234c42fde6

 

Logo-Facebook

Area Riservata